Installazione e aggiornamento

Questo capitolo guida l’utente all’installazione della sua copia personale di think-cell. Se ci si accinge a preparare la distribuzione di think-cell in un’organizzazione di dimensioni maggiori, saltare questo capitolo e leggere la Guida alla distribuzione.

2.1
Requisiti di sistema
2.2
Prima installazione
2.3
Aggiornamento automatico
2.4
Risoluzione di problemi
2.5
Controllo qualità online
2.6
Disattivare temporaneamente think-cell

2.1 Requisiti di sistema

Per installare ed eseguire think-cell, è necessario che sia installato il seguente software:

  • Microsoft Windows Vista, 7, 8, 8.1 o 10
  • Microsoft Office 2007 SP1, 2010, 2013 oppure 2016 con almeno PowerPoint ed Excel installati

Per l’installazione di think-cell sono necessari circa 80 MB di spazio libero su disco.

2.2 Prima installazione

2.2.1 Installazione di think-cell

Prima di installare think-cell, chiudere tutte le istanze di Microsoft PowerPoint e Microsoft Excel.

L’installazione può essere avviata direttamente dalla fonte online. Quando si scarica il file di installazione, è possibile effettuare le seguenti operazioni:

  • Scegliere Apri per installare il software direttamente da Internet.
  • Scegliere Salva su disco e avviare l’installazione facendo doppio clic sul file di installazione scaricato.

L’installazione guidata richiede il percorso di installazione, quindi copia i file richiesti e aggiorna il Registro di sistema. Se l’installazione guidata rileva privilegi insufficienti per un’installazione standard, verrà eseguita un’installazione per un singolo utente. Ciò significa che think-cell può essere utilizzato solo con il nome di accesso Windows corrente.

think-cell utilizza la stessa lingua dei menu e delle finestre di dialogo del software Microsoft Office installato, purché supportata (per ulteriori informazioni, vedere Lingua). In caso contrario, viene utilizzato l’inglese.

2.2.2 Immissione del codice di licenza

La versione pubblica di think-cell richiede un codice di licenza valido, che scade dopo un periodo di tempo prestabilito. Al primo avvio di PowerPoint con una versione di valutazione di think-cell o allo scadere del codice di licenza, è necessario immettere un codice di licenza valido.

finestra di dialogo del codice di licenza di think-cell

Contattare think-cell per ricevere il primo codice di licenza o per prolungare la distribuzione esistente. In ogni caso, è sempre possibile fare clic sul pulsante Annulla e continuare a utilizzare PowerPoint senza think-cell. Per immettere il codice di licenza in un secondo momento, fare clic sul pulsante image Attiva think-cell nel gruppo della barra multifunzione o sulla barra degli strumenti di think-cell.

2.3 Aggiornamento automatico

think-cell verifica regolarmente online l’eventuale disponibilità di una nuova versione e, in caso affermativo, tenta di a scaricare il file di installazione aggiornato. Il download automatico è soggetto alle seguenti condizioni:

  • La verifica della disponibilità di una nuova versione viene eseguita una sola volta quando PowerPoint viene avviato con think-cell installato e attivato.
  • Il download automatico viene eseguito in background, occupando solo la larghezza di banda inutilizzata. In presenza di un’interruzione della connessione Internet o di altro traffico di rete, il download viene sospeso finché la rete non è nuovamente disponibile.
  • Mentre PowerPoint è in modalità di presentazione su schermo, viene rifiutata qualsiasi attività di aggiornamento automatico.

Una volta completato il download, viene visualizzata una finestra di dialogo che indica che una nuova versione di think-cell è disponibile per l’installazione. È possibile scegliere di fare clic su Installa per installare immediatamente l’aggiornamento oppure su Posticipa per posticipare l’installazione al prossimo avvio di PowerPoint.

finestra di dialogo di aggiornamento automatico di think-cell

Nota sulla protezione: Tutti i file eseguiti e installati dall’aggiornamento automatico riportano la firma digitale di think-cell. L’integrità dell’aggiornamento viene verificata in base a un certificato autofirmato incluso nella versione di think-cell attualmente installata. Questa soluzione è più sicura della consueta procedura di verifica dell’aggiornamento in base a un certificato emesso da un’autorità di certificazione. In particolare, consente di evitare due tipi di attacco: nel primo caso, le autorità di certificazione possono essere soggette ad attacchi da parte di impostori, ad esempio terze parti che ottengono un certificato fraudolento da un’autorità di certificazione attendibile fingendo di essere think-cell; nel secondo caso, l’aggiornamento automatico dei certificati radice di Microsoft può, su richiesta, installare in background dei nuovi certificati radice attendibili. Con tali metodi, Microsoft può introdurre nuovi certificati radice non soggetti allo scrutinio pubblico, ma utilizzati da Windows per stabilire l’attendibilità.

2.4 Risoluzione di problemi

Per le informazioni più recenti sui problemi noti e sulle soluzioni alternative, consultare il sito Web di think-cell all’indirizzo:

http://www.think-cell.com/kb

Se non si riesce a trovare una soluzione nella knowledge base o in questo manuale, contattare il team di supporto. Aprire il menu Altro sulla barra degli strumenti di think-cell e fare clic su Richiedi supporto... Nella finestra che viene visualizzata scegliere se si desidera allegare alcune diapositive a un messaggio e-mail indirizzato al team di supporto di think-cell. L’invio di tali diapositive è spesso utile per rendere più chiaro un problema. Una volta confermata l’operazione facendo clic su OK, viene aperta l’applicazione e-mail con un modello e-mail.

2.5 Controllo qualità online

think-cell si impegna a garantire stabilità e affidabilità quali fattori chiave per l’uso professionale del suo software. Quando si verifica una condizione di errore durante l’utilizzo di think-cell, il software genera automaticamente una segnalazione che aiuta a capire il problema e correggerlo nella versione successiva. La segnalazione dell’errore contiene esclusivamente informazioni sullo stato interno del software. In tale segnalazione non viene incluso alcun dato utente.

Il software invia la segnalazione dell’errore in formato crittografato. Durante l’invio di una segnalazione di questo tipo si potrebbe notare un leggero ritardo ma, nella maggior parte dei casi, è possibile continuare a utilizzare think-cell normalmente.

Per ulteriori informazioni sulla segnalazione errori automatica di think-cell, fare riferimento alla sezione Controllo qualità online.

2.6 Disattivare temporaneamente think-cell

Per risolvere rapidamente i problemi di compatibilità o altri problemi derivanti dall’utilizzo di think-cell, è possibile disattivare temporaneamente think-cell senza disinstallare il software.

Disattivare temporaneamente think-cell

Nel menu Altro sulla barra degli strumenti di think-cell in PowerPoint, è disponibile l’opzione Disattiva think-cell. Quando si seleziona questa opzione, think-cell viene disattivato immediatamente. Con think-cell disattivato, i grafici vengono presentati come normali forme di PowerPoint. Per riattivare think-cell, fare clic sul pulsante image Attiva think-cell nel gruppo della barra multifunzione o sulla barra degli strumenti di think-cell in PowerPoint. Non è necessario chiudere l’applicazione PowerPoint per passare da think-cell a PowerPoint normale e viceversa.

Prima di modificare elementi di think-cell senza think-cell, tenere presente gli eventuali problemi di compatibilità (capitolo Scambio di file con PowerPoint).

Nota: Non è necessario disattivare think-cell per rendere le presentazioni accessibili ai colleghi o ai clienti che potrebbero non disporre di think-cell. È sufficiente che ricevano lo stesso file sul quale si sta lavorando; se think-cell non è installato, troveranno una presentazione che contiene delle normali forme di PowerPoint.