Strumenti per le presentazioni

In questo capitolo vengono illustrati vari piccoli strumenti di think-cell che possono rivelarsi utili.

17.1
Rettangolo arrotondato
17.2
Casella di controllo e Harvey ball
17.3
Caratteri speciali
17.4
Salvare e inviare le diapositive selezionate
17.5
Modifica della lingua
17.6
Modifica dei caratteri
17.7
Applicazione automatica del codice caso
17.8
Rimuovi elementi manoscritti

17.1 Rettangolo arrotondato

Icona nel menu Elementi: image

Se si seleziona un rettangolo arrotondato, ad esempio immediatamente dopo l’inserimento, si può iniziare a digitare e il testo verrà visualizzato all’interno dell’elemento con interruzioni di riga automatiche.

L’aspetto del rettangolo arrotondato è controllato dai controlli colore di riempimento, colore del contorno e stile del contorno disponibili sulla barra degli strumenti mobile. Per informazioni dettagliate su questi controlli vedere Formattazione e stile.

17.2 Casella di controllo e Harvey ball

Icona nel menu Elementi: imageimage

Sia nelle colonne delle responsabilità che in quelle dei commenti di un grafico Gantt, è possibile scegliere di visualizzare una casella di controllo o una Harvey ball al posto di un’etichetta di testo, utilizzando il menu di scelta rapida di un’etichetta (vedere Etichette delle righe). Tuttavia è possibile visualizzare questi elementi anche all’esterno di un grafico Gantt. In questo caso, utilizzare il menu Altro disponibile sulla barra degli strumenti think-cell

Selezionare la caratteristica desiderata per configurarne l’aspetto mediante la barra degli strumenti mobile. Utilizzare il controllo dimensioni carattere (vedere Carattere) per regolare le dimensioni della caratteristica e utilizzare il controllo colore per modificare il colore primario della caratteristica o del contorno (vedere Colore e riempimento). Nelle caselle di controllo è possibile modificare anche lo stile del contorno (vedere Stile linea).

Quando si seleziona una casella di controllo, sulla barra degli strumenti si rende disponibile un controllo aggiuntivo che consente di modificare il simbolo del segno di graduazione. È possibile modificare rapidamente tale simbolo anche facendo doppio clic sulla casella di controllo o premendo il tasto associato sulla tastiera: v, o o 1 per "spunta" x o 2 per "croce"; Space o 0 per una casella non selezionata.

image

Quando si seleziona una Harvey ball, sulla barra degli strumenti si rende disponibile un controllo aggiuntivo che consente di modificarne lo Harvey ballstato di completamento. Per aumentare rapidamente lo stato della Harvey ball è possibile anche fare doppio clic su di essa o premere il tasto +. Per diminuire lo stato della Harvey ball, premere invece il tasto -. In aggiunta, è possibile impostare direttamente il numero delle frazioni completate della Harvey ball digitando quest’ultimo con la tastiera. Se il numero delle frazioni è superiore a 9, utilizzare i tasti da 1 a 8 per riempire un ottavo di tutte le frazioni, o due ottavi, tre ottavi e così via.

image

Accanto a tale controllo ne è visibile un altro contenente dei numeri. Questi numeri indicano il numero delle frazioni della Harvey ball. È possibile aggiungere manualmente i valori desiderati immettendoli nella casella.

17.3 Caratteri speciali

Gli utenti esperti di PowerPoint ritengono che lo strumento incorporato Inseriscisimbolo sia poco agevole per un uso frequente. Installando think-cell è possibile inserire i caratteri speciali in modo più semplice.

Aprire la finestra di dialogo Inserisci simbolo nel menu Altro sulla barra degli strumenti think-cell.

Menu Altro sulla barra degli strumenti think-cell

Tutti i simboli necessari saranno disponibili in un’unica pagina, raggruppati in base al contesto di utilizzo. Con un unico clic del mouse l’utente potrà selezionare il carattere o il simbolo desiderato e inserirlo nella posizione del cursore.

Nota: se non viene selezionata alcuna etichetta di forma o di testo, la finestra di dialogo Caratteri speciali di think-cell non eseguirà alcuna azione. Se viene invece selezionata un’etichetta di forma o di testo, la finestra di dialogo passerà alla modalità di modifica del testo.

17.4 Salvare e inviare le diapositive selezionate

Talvolta può essere utile salvare una parte di una serie di diapositive. Con think-cell non occorre più duplicare il file ed eliminare le diapositive indesiderate. È sufficiente selezionare le diapositive che si desidera salvare nel riquadro struttura sulla sinistra o nella visualizzazione Sequenza diapositive, fare clic su Altro sulla barra degli strumenti think-cell e scegliere Salva le diapositive selezionate.... Una volta creato, il nuovo file viene aperto immediatamente per consentirne la modifica.

Se si desidera inviare le diapositive selezionate via e-mail, è possibile scegliere Invia le diapositive selezionate...: nell’applicazione di posta elettronica predefinita verrà composto un modello di messaggio e-mail dotato di allegato.

I file creati mediante le opzioni Salva/Invia le diapositive selezionate... contengono nel nome un indicatore data e ora conforme alla norma ISO 8601 che li rende univoci a livello internazionale. Il file Presentation1 slides 2-3 20110121T1556+01.ppt contiene, ad esempio, le diapositive numero 2-3 del file Presentation1.ppt ed è stato inviato o salvato in data 21 gennaio 2011 alle 15:56 nel fuso orario UTC+1. “T” consente di separare l’indicazione della data da quella dell’ora.

17.5 Modifica della lingua

Impostare la lingua correttamente è indispensabile se si desidera utilizzare il correttore ortografico di PowerPoint. In think-cell sono presenti delle opzioni aggiuntive che consentono di scegliere se modificare la lingua del testo di una sola diapositiva o di un’intera presentazione. Queste opzioni sono disponibili alla voce di menu Lingua della scheda Revisione.

Selezionare la lingua desiderata nella finestra di dialogo e fare clic su Testo nella diapositiva, se si desidera modificare la lingua di tutto il testo della diapositiva corrente, o su Tutto il testo, se si desidera modificare la lingua di tutto il testo della presentazione.

17.6 Modifica dei caratteri

Cambiare il carattere di testo all’interno di una presentazione di grandi dimensioni può essere molto laborioso. Lo strumento Sostituisci caratteri... di think-cell consente di semplificare notevolmente questo compito. Tale strumento è disponibile nel menu Formato di PowerPoint o nel gruppo Modifica della scheda Home sulla barra multifunzione di PowerPoint. Sostituisce la finestra di dialogo Sostituisci caratteri di PowerPoint. Gli elenchi a discesa della finestra di dialogo possono essere utilizzati per selezionare il carattere nuovo e quello da sostituire, nonché per regolarne le dimensioni. Selezionare l’ambito delle modifiche (Intera presentazione, Diapositiva corrente o Selezione) e fare clic su Applica per sostituire i caratteri oppure su OK per chiudere anche la finestra di dialogo.

17.7 Applicazione automatica del codice caso

È possibile aggiungere una casella di testo allo schema di diapositiva che mostra sempre il nome del file o, in alternativa, il percorso del file della presentazione. Se il nome del file coincide con il codice caso utilizzato per identificare un progetto all’interno di un’organizzazione, è possibile servirsi di tale casella di testo per mostrare il codice caso su ogni diapositiva. Il contenuto della casella di testo viene aggiornato ogni volta che il file viene salvato con un nome diverso.

Per aggiungere una casella di testo che mostri il codice caso, eseguire i seguenti passaggi:

1.
Passare alla visualizzazione Schema di diapositiva (menu VisualizzaMasterschema diapositiva).
2.
Inserire una nuova casella di testo e posizionarla sullo schema di diapositiva. Potrebbe essere necessario inserire un testo fittizio per impedire che la casella di testo venga rimossa immediatamente. Il testo fittizio verrà sostituito dal codice caso al momento del salvataggio del file.
3.
In PowerPoint 2007 e versioni successive
(a)
Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla casella di testo e aprire la finestra di dialogo Dimensioni e posizione.
(b)
Accedere alla scheda Testo alternativo e individuare l’area di input per il Testo alternativo o, in PowerPoint 2010, 2013 e 2016, la Descrizione.

Nelle versioni precedenti di PowerPoint

(a)
Aprire la finestra di dialogo Formato casella di testo (fare doppio clic sulla casella di testo o scegliere Formato casella di testo dal menu di scelta rapida).
(b)
Accedere alla scheda Web e individuare l’area di input per il Testo alternativo.
4.
Nell’area di input digitare quanto segue:
  • casecode per fare in modo che nella casella di testo venga visualizzato automaticamente il nome del file;
  • CASECODE per fare in modo che nella casella di testo venga visualizzato automaticamente il nome del file in maiuscolo;
  • casepath per fare in modo che nella casella di testo venga visualizzato automaticamente il percorso completo del file;
  • CASEPATH per fare in modo che nella casella di testo venga visualizzato automaticamente il percorso completo del file in maiuscolo.

Non appena il file viene salvato, il codice caso apparirà nelle diapositive.

Nota: La casella di testo codice caso può essere inserita esclusivamente nello schema di diapositiva, non nelle singole diapositive.

17.8 Rimuovi elementi manoscritti

Se qualcuno ha utilizzato un Tablet PC per aggiungere delle annotazioni in inchiostro alla diapositiva corrente, è possibile eliminarle con un unico clic del mouse. Utilizzare l’opzione Rimuovi inchiostro disponibile nel menu Altro.

Rimuovi inchiostro nel menu Altro sulla barra degli strumenti think-cell